Progetto: "Il Giardino nella mente"

Alla ricerca del "Giardino nella mente"

Si tratta di un progetto volto ad indagare i meccanismi di apprendimento e di memoria.

Attraverso diverse tecniche comportamentali e di neuroimmagine, si cerca di comprendere come amplificare la plasticità cerebrale, la memoria e l’attenzione.

Il progetto è stato presentato dal gruppo BIP, che si occupa di Neuroscienze Cognitive e opera presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino.

Nello specifico

L’obiettivo del presente progetto è di approfondire la conoscenza dei meccanismi legati alla ‘Shared attention’, fornendo evidenze sperimentali sistematiche riguardo la sua importanza nei processi percettivi e mnemonici, affiancando a misure comportamentali, un indice neurofisiologico ricavato mediante l’utilizzo dell’Elettroencefalogramma e di isolare i biomarker elettrofisiologici (osservati tramite elettroencefalografia) del fenomeno dell’amplificazione dell’attenzione ad opera del contesto sociale.

La ricerca, che avrà una durata di 24 mesi, sarà suddivisa in 4 fasi.

  • Durante la prima fase, verrà passata in rassegna gran parte della letteratura inerente al campo della ‘Shared attention’.
  • La seconda fase sarà dedicata alla progettazione del paradigma sperimentale e all’adattamento dello scenario virtuale.
  • La terza fase sarà dedicata alla raccolta dati.
  • Nella quarta ed ultima fase verranno interpretati i dati e verranno discusse le eventuali correlazioni tra le diverse condizioni.

L'intero progetto, completo in tutte le sue parti, potrà essere visionato cliccando sul seguente link "Giardino nella Mente"